Network

ANYWHERE

Titolo del progetto
ANYWHERE (EnhANcing emergencY management and response to extreme WeatHER and climate Events)
Canale di finanziamento
H2020

Nato all’interno del programma europeo di ricerca HORIZON 2020, ANYWHERE si propone di potenziare la capacità di istituzioni e cittadini di prevedere e rispondere più rapidamente e in modo adeguato a eventi meteorologici e climatici estremi, affrontando gli impatti sociali, ambientali ed economici generati.

ANYWHERE sta creando una piattaforma pan-europea di allarme rapido in grado di fornire strumenti più efficaci per la gestione multirischio degli eventi estremi e supportare un migliore coordinamento della risposta in fase di emergenza sul campo, promuovendo la cosiddetta “resilienza” della popolazione a rischio.

DERRIS

Titolo del progetto
DERRIS (DisastEr Risk Reduction InSurance)
Canale di finanziamento
Life

I danni provocati da eventi climatici estremi quali alluvioni, smottamenti, tifoni o ondate di caldo o gelo hanno gravi ripercussioni sulla stabilità economica delle aree colpite. 
Il progetto DERRIS nasce con l’obiettivo di fornire alle PMI gli strumenti necessari per ridurre i rischi connessi a queste situazioni straordinarie, creando un ponte tra mondo assicurativo, Pubblica Amministrazione e aziende. Nello specifico DERRIS, attraverso il trasferimento di conoscenze su risk assessment e risk management e l’utilizzo di un tool di auto-valutazione per misurare il rischio e di strumenti finanziari innovativi in grado di mobilitare capitali dedicati alla riduzione dei rischi, permette all’azienda di valutare i rischi cui è esposta e elaborare un Piano di Azione con i possibili interventi di prevenzione e gestione.

FRANCA

Titolo del progetto
FRANCA (Flood Risk Anticipation and Communication in the Alps)
Canale di finanziamento
Life

Per le caratteristiche geomorfologiche, idrografiche e climatiche del territorio, il pericolo alluvionale sulle Alpi è sempre alto. Il progetto FRANCA nasce proprio per promuovere tra la popolazione, in un’ottica di prevenzione dei rischi ambientali, l’anticipazione e la comunicazione del rischio alluvionale. Attraverso un processo partecipato tra cittadini, tecnici e amministrazioni, FRANCA si occupa dell’analisi e della modifica mirata dei comportamenti socioculturali collettivi, delle modalità decisionali e della visione della popolazione nei confronti dei rischi del proprio territorio.

IDEA

Titolo del progetto
IDEA (Improving Damage assessments to Enhance cost-benefit Analysis)
Canale di finanziamento
H2020

Il progetto vuole facilitare le Pubbliche Amministrazioni nella gestione e attenuazione dei rischi di un evento calamitoso attraverso programmi di previsione, prevenzione e intervento capaci di valorizzare il sistema informativo già esistente.
L’obiettivo è quello di dare una risposta alla limitata affidabilità dei dati attualmente utilizzati per supportare l’analisi costi-benefici nel campo dell’attenuazione dei rischi naturali sostenendo misure di mitigazione più efficaci in seguito a disastri naturali, analizzando i dati dei danni e dimostrando come il miglioramento dei programmi di previsione e prevenzione possa facilitare la gestione e attenuazione dei rischi. Il tutto valorizzando il sistema informativo già esistente e includendolo nelle procedure amministrative per far sì che le parti interessate possano effettuare analisi costi-benefici di recupero e ricostruzione di investimento.

PLACES

Titolo del progetto
PLACES (Pluvial flood hazard and risk assessment and mitigation in European cities)
Canale di finanziamento
Climate-KIC

Il progetto vuole esplorare l’efficienza della mappatura delle aree esposte all’allagamento causato dalle piogge torrenziali e allo stesso tempo analizzare, con l’ausilio di enti pubblici e assicurazioni, i possibili incentivi finanziari ed economici strumentali alla riduzione del rischio di alluvione pluviale individuale e collettivo. Il risultato finale sarà la progettazione di un innovativo servizio climatico volto a valutare il rischio di inondazione generato da piogge intense nel contesto urbano.

PRIMES

Titolo del progetto
PRIMES (Preventing flooding RIsk by Making resilient communitiES)
Canale di finanziamento
Life

Il progetto ha l’obiettivo di ridurre i danni causati al territorio da eventi come piene, alluvioni e mareggiate, dovuti a fenomeni meteorologici intensi, rendendo allo stesso tempo le comunità consapevoli e preparate sul tema del rischio idrogeologico. Con lo sviluppo di sistemi informativi omogenei e integrati a livello interregionale, unito alla definizione di scenari di rischio e alla realizzazione di uno spazio web condiviso con le comunità locali, PRIMES mira a standardizzare le procedure di gestione del rischio e di prevenzione delle inondazioni e potenziare i sistemi di allertamento partecipati.

URBANPROOF

Titolo del progetto
UrbanProof ("Climate Proofing Urban Municipalities")
Canale di finanziamento
Life

L’obiettivo principale di UrbanProof è aumentare la resilienza dei Comuni ai cambiamenti climatici attraverso l’utilizzo di uno strumento (il toolkit “UrbanProof”) in grado di sostenerli nella pianificazione dell’adattamento ai cambiamenti climatici stessi. 
Il toolkit, che sarà di supporto alla redazione della strategia di adattamento e monitoraggio, fornirà in una veste grafica user-friendly mappe per esplorare il clima attuale e gli scenari futuri, mappe delle vulnerabilità locali e degli impatti dei cambiamenti climatici, e opzioni di adattamento relative ai singoli impatti.

UrbanSIS

Titolo del progetto
UrbanSIS (Climate Information for European Cities)
Canale di finanziamento
 Copernicus

I cambiamenti climatici rappresentano sempre più un pericolo sia per le infrastrutture urbane, messe a rischio dalle piogge intense o dalle esondazioni dei fiumi, sia per i cittadini, la cui salute è minacciata dalle ondate di calore e dall’inquinamento atmosferico.
L'obiettivo del progetto UrbanSIS è fornire un servizio di monitoraggio climatico che tenga conto delle grandezze meteorologiche fondamentali, le cosiddette ECV (Essential  ClimateVariables), degli indicatori di impatto basati sulla temperatura e su altre variabili climatiche, e delle concentrazioni di inquinanti atmosferici.